youtube.com/user/KueblerGroup  facebook.com/KueblerGroup  @KueblerGroup linkedin.com/company/kuebler-group---fritz-k-bler-gmbh 

Comunicati stampa - Encoder


889


Encoder a filo C100 & D125. Rilevare lunghezza e inclinazione con un unico apparecchio! Encoder a filo con inclinometro integrato. Campo di misura fino a 10 m

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


Nell'automazione mobile, i sensori sono oramai insostituibili. Essi forniscono un importante contributo in termini di automazione e sicurezza. Per rilevare le lunghezze, gli encoder a filo sono la scelta preferita. Gli inclinometri vengono usati per esempio per il livellamento di veicoli. Per il produttore di macchine mobili questo significa, tuttavia, anche scegliere due componenti e integrarli adeguatamente. Kübler ha creato la soluzione: la misurazione di lunghezza e inclinazione con un unico apparecchio.

I nuovi encoder a filo C100 e D125 sono dotati di un inclinome-tro integrato, pur restando, comunque, estremamente compatti e facili da installare. Gli encoder a filo Kübler concedono una enorme capacità di adattamento, come lo dimostra l'ampia scelta tra diversi tipi di sensori (analogico, incrementale, CANopen, uscita a relè, uscita di commutazione) e l’ampio campo di misura di 1…5 m sul C100 e di 6…10 m sul D125.

L'elevata linearità di risp. ±0,1 % e ±0,5 % del campo di misura assicura grande precisione e dunque delle prestazioni migliori.

Proprio nell'uso all'esterno molti sensori raggiungono i loro limi-ti. Gli encoder a filo Kübler sono sinonimo di massima affidabilità e durata nel tempo. L'alloggiamento robusto, l'elevato grado di protezione IP67 e l'ampio campo di temperatura di 40°C ... +85°C contribuiscono a rendere questi encoder a filo perfettamente funzionali anche in ambienti avversi.
La particolarità i questi encoder a filo non è soltanto l’inclinometro integrato, bensì anche la possibilità di realizzare in questo alloggiamento estremamente compatto un sistema con dei sensori ridondanti. Ciò contribuisce ad una maggiore disponibilità dell'impianto.

Questi encoder a filo sono facili da collegare con un connettore M12 a 5 poli e richiedono una tensione di alimentazione di 9 ... 30 V DC o di 5 V DC.
Mobile e robusto - questi attributi sottolineano l'operatività nell'automazione mobile. La qualità premium della Kübler e l'e-levata performance sono disponibili, con questi apparecchi, a prezzi vantaggiosi.

 



877


Predestinato a spazi di installazione stretti!
Encoder senza cuscinetti

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


Cosa fare se non c'è spazio neanche per encoder miniaturizzati e se lo spazio di montaggio totale a disposizione è limitato? Quale sistema di misurazione rotativo è adatto? La risposta è: gli encoder senza cuscinetto di Kübler. Con una profondità di montaggio di minimo 16 mm si può facilmente e rapidamente installare questi sistemi di misurazione estremamente compatti in spazi di installazione ristretti.

Dimensioni ridotte non significano scarsa sicurezza e prestazioni. Questo sistema è caratterizzato da un’elevata resistenza agli urti e alle vibrazioni grazie alla tecnologia di sensore senza contatto. L’assoluta assenza di usura offre una lunga durata e un funzionamento sicuro e durevole. I costosi tempi di fermo macchina quindi appartengono al passato. La scatola robusta e l’elevato grado di protezione fino a max. IP69k permettono l’utilizzo anche in ambienti industriali difficili. Questa combinazione è totalmente insensibile allo sporco come polvere o liquidi.

Il sistema di misurazione assoluto RLA50 permette delle risoluzioni fino a 16000 passi di misurazione per giro. Le interfaccie push-pull o RS422 offrono variabilità per RLI20 e RLI50. Per quanto concerne le prestazioni sono possibili velocità fino a 12.000 giri al minuto.

L’installazione è molto semplice e veloce con lo scivolamento e l’avvitamento dell’anello sull’albero e un adeguato posizionamento della testina di lettura. Ma sono disponibili anche soluzioni per il montaggio a pressione. Per la distanza tra testina di lettura e anello vi è una tolleranza massima di 1,5 mm e un offset massimo per lato di +/- 1 mm. Grazie alle fessure presenti sulla testa del sensore la regolazione dello stesso è particolarmente semplice. Può essere posizionato radialmente o assialmente.

Il sistema di misurazione è progettato per una massima adattabilità. Perciò sono disponibili diverse diametri dell’anello, fino a un’albero cavo di 390 mm. Un altro vantaggio rispetto a encoder con cuscinetti. Qui possono essere realizzati solo alberi cavi fino a 42 mm.

Per un collegamento ottimale tra l’anello magnetico e l’albero motore vi sono diverse modalità di montaggio. Montaggio dell’anello come calettamento, flangia da avvitare o vite sul mozzo.

Gli encoder senza cuscinetti vengono utilzzati soprattutto nella tecnologia degli azionamenti. La loro profondità ridotta offre un design del motore leggero e compatto. La robustezza e la tecnologia del sistema di misurazione garantiscono la massima affidabilità e durata. Quindi un’alta disponibilità dell’impianto.

La gamma di encoder senza cuscinetto propone varianti incrementali (RLI) e assolute (RLA50) monogiro con interfaccia SSI o CANopen.

 



878


Lo standard per azionamenti senza riduttore
L’encoder Sendix 5873 Motor-Line

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


Gli azionamenti senza riduttore, chiamati anche azionamenti diretti, trovano impiego nella tecnica degli ascensori. Ciò è dovuto alla loro coppia elevata a basse frequenze di rotazione e alla dolceza e al silenzio del loro funzionamento. Da ciò risultano richieste particolari per gli encoder utilizzati: brevi cicli di controllo nonché alta risoluzione ed affidabilità. Proprio queste caratteristiche rendono l’encoder ottico monogiro Sendix 5873 in versione Motor-Line la soluzione ideale per gli azionamenti diretti.

Massima affidabilità e eccellente comfort di marcia sono attributi di ogni sistema di ascensore. Decisiva è la scelta corretta degli sensori. Gli encoder Sendix 5873 Motor-Line convincono in termini di affidabilità e precisione.

L’albero conico con vite centrale e fermo vite assicura un solido collegamento tra encoder e albero motore. Per un’installazione semplice e ottimale gli encoder sono dotati di  statore antirotazione o di accoppiamento ad espansione e uscita del cavo tangenziale con connettore preassemblato opzionale.

La base di tutti gli encoder Sendix è la loro costruzione robusta e la robusta struttura di cuscinetti in design Safety-Lock™. Ciò protegge non solo dagli errori di installazione ma anche in funzionamento continuo da urti e vibrazioni. Così è garantita una lunga vita dell’encoder e un utilizzo affidabile dell’impianto ascensore.
 Questi encoder permettono una messa in servizio veloce e semplice tramite Plug and Play. Sono dotati di una scheda tecnica elettronica e rilevano la posizione del rotore dell’azionamento diretto con l’aiuto delle informazioni monogiro assolute. Per il sistema di misura, ciò significa che può essere impostato su un valore di posizione predefinito.

Vantaggi dell‘interfaccia BiSS
L’interfaccia BiSS è una connessione interamente digitale e bidirezionale per sistemi di misura assoluti. BiSS è quindi ideale per assi dinamici con accelerazioni molto elevate, controllo di velocità costante nonché la migliore precisione di posizionamento possibile.

Il grande vantaggio dell’interfaccia BiSS è un protocollo open source per il sensore, il convertitore e l’azionamento che offre ad esempio elevate velocità (velocità di trasmissione dati fino a 10 MHz) e una compensazione del ritardo per il funzionamento ottimale del sistema di azionamento. Non è un‘interfaccia su licenza che decide sulla scelta dei componenti, piuttosto solo i requisiti delle applicazioni con il risultato di una maggiore flessibilità e una maggiore economicità.



879


Per la tecnica degli azionamenti
L’encoder multigiri più piatto

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


La sfida, nella tecnologia degli azionamenti, è quella di sviluppare azionamenti sempre più compatti - che devono comunque mostrare prestazioni sempre più elevate, una migliore dinamica e una maggiore efficienza energetica. Ciò porta a nuovi requisiti anche per gli encoder. Il nuovo requisito, oltre alla precisione, alla robustezza e all’affidabilità, è "più è compatto, meglio è". Per consentire la progettazione di azionamenti più compatti, anche la soluzione dell'encoder deve essere conseguentemente adattata.

Questo è il motivo per cui Kübler ha sviluppato un prodotto totalmente nuovo – il Sendix F5883 nella versione Motor-Line. Un encoder ottico ad albero cavo con una profondità di montaggio di soli 43 mm. Rispetto all’encoder multigiro Sendix 5883 dotato di ingranaggi meccanici, questa nuova versione permette di risparmiare 27 mm. Si tratta di una pietra miliare in un settore che deve ospitare i suoi componenti anche in spazi più piccoli. Ciò apre nuove possibilità per il dimensionamento del motoriduttore e l'installazione dell’encoder in spazi di montaggio ridotti.

Il Sendix F5883 nella versione Motor-Line è basato sulla piattaforma matura Sendix, famosa per la sua robustezza e affidabilità. Grazie all’Intelligent-Scan TechnologyTM, questo encoder totalmente ottico è estremamente preciso e insensibile al 100% ai campi magnetici. Questo encoder ha eccellenti caratteristiche EMC.

L'ampia gamma di interfacce come SSI, BiSS, SinCos, RS422 e Push-Pull garantiscono un collegamento flessibile ai convertitori di frequenza.

Grazie alla sua robusta struttura di cuscinetti con design Safety-LockTM, questo encoder è particolarmente resistente agli errori di installazione, agli urti e alle vibrazioni.

Questo encoder è disponibile con un albero cavo passante fino a max. 15 mm e bloccaggio sul lato A e sul lato B. È la soluzione ottimale per tutti gli alberi di uscita comuni di motoriduttori.

La profondità ridotta di installazione di 43 mm, combinata con un’uscita cavo tangenziale, rende l’encoder facile da installare in spazi di montaggio ristretti, e quindi la soluzione ottimale per un'integrazione compatta. Ciò contribuisce alla più ampia diffusione di encoder multigiri in motoriduttori – resa possibile grazie alle stesse profondità di installazione per encoder assoluti e incrementali.



880


Compattezza e montaggio standard insieme - I vantaggi delle due caratteristiche in un unico dispositi-vo.

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


Kübler amplia la propria gamma nel campo degli encoder. Grazie alle sue caratteristiche, l’encoder multigiro Sendix M58 è particolarmente robusto e preciso.
Inoltre la profondità ridotta ed il montaggio standard offrono molti vantaggi per le diverse applicazioni

Questo encoder ad albero sporgente si basa sulla tecnologia Energy Harvesting.Così sono necessari meno componenti meccanici, come ad esempio in un encoder multigiro con ingranaggi. Ciò è evidente nell’economicità e nell’affidabilità dell’encoder. L’encoder funziona senza usura ed è quindi di lunga durata.

La struttura del cuscinetto estremamente robusta nel design Safety-LockplusTM significa cuscinetti di grandi dimensioni e una tenuta meccanica sull’albero ulteriormente protetta. Quindi vengono assorbiti urti, vibrazioni ed errori di installazione. Il vantaggio per l'utente è un‘elevata disponibilità dell'impianto e un risparmio sui costi di riparazione dell‘encoder. Il grado di protezione IP65 e l'intervallo di temperatura da -40 ° C ... + 85 ° C permettono anche l'uso dell’encoder in applicazioni esigenti.

L’installazione dell’encoder avviene con una flangia standard da 58 mm. La profondità di 59 mm è ideale per gli spazi ristretti. Ciò consente un risparmio di costi in fase di montaggio. Il Sendix M58 disponibile in versione analogica, SSI o CANopen. La risoluzione massima totale è di 38 bit.

Un altro vantaggio del Sendix M58 è il campo di misurazione scalabile. A seconda dell’applicazione l’uscita analogica può essere adattata al campo di misurazione totale. Ciò significa, ad esempio, che una tensione di uscita di 0V corrisponde al valore iniziale del campo di misurazione (posizione zero) e 10V corrispondono al valore finale del campo di misurazione (massimo 65.536 giri).

Grazie alle funzionalità supplementari di fine corsa possono essere impostati valori limite nell’encoder. Perciò possono essere realizzati, ad esempio, dei semplici monitoraggi di sicurezza.

L’encoder multigiro magnetico Sendix M58 multigiro può essere utilizzato nelle seguenti applicazioni: automazione generale, logistica, lavorazione dei metalli e macchine tessili.



881


Precisione immutabile
Una nuova generazione di inclinometri.

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


La misurazione della posizione orizzontale di un cesto per il sollevamento di persone su un camion dei vigili del fuoco o su piattaforme di lavoro; il livellamento di veicoli e di macchine per l’agricoltura e la silvicoltura; la misurazione dinamica dell’angolo di lavoro del braccio di distribuzione di macchine da costruzione per tunnel e miniere, nonché eliostati nel settore del solare – esattamente per queste applicazioni vengono utilizzati gli inclinometri.

Nel campo dell’automazione mobile, Kübler è da molti anni uno dei produttori leader per sensori di posizione e di movimento. La gamma di questo settore ora è integrata con un nuovo inclinometro.

Le richieste sui sensori in questo settore sono sempre le stesse: devono essere precisi, robusti e durevoli. Da qui sono nati i nuovi inclinometri Kübler.

Robusti e durevoli:  
Per un uso efficace in esterno offrono una elevata protezione IP67 e IP69K, una ampia gamma di temperature da -40°C a +85°C e una elevata resistenza agli urti fino a 100 g e alle vibrazioni fino a 10 g. Sono ideali per l’automazione mobile e per un uso affidabile e di lunga durata.  

Precisi: 
I nuovi inclinometri possono misurare delle inclinazioni bidimensionali con campo di misura da ±85° o delle inclinazioni monodimensionali fino a 360°C. La risoluzione è di 0,01° e con una temperatura di 25°C permettono una precisione assoluta di 0,4°. Il principio di misurazione è capacitivo o MEMS.

Gli inclinometri possono essere adattati alle relative applicazioni senza alcun problema via CANopen tramite le impostazioni filtro programmabili singolarmente.
Gli inclinometri IN88 sono equipaggiati dell’interfaccia CANopen che è una delle interfacce correnti nell’automazione mobile. Gli inclinometri sono disponibili nella varianti con 1 connettore M12 o 2 conettori M12. La tensione di alimentazione è di 10…30 V DC. Inoltre esiste una variante Modbus.

Gli inclinometri IN81 sono una versione analogica con funzione di preselezione e di autoapprendimento. Integrabile al meglio nell’applicazione.

Ridondanza:
A causa della loro costruzione piatta di 80 mm x 60 mm x 23 mm gli inclinometri sono non solo particolarmente facili da montare, anche impilabili e possono utilizzarsi come soluzione ridondante.

Gli inclinometri sono certificati E1 e UL.

I vantaggi in sintesi
. Predestinati ad un uso in esterni grazie alla costruzione
  robusta e all’elevato livello di protezione.
. Misurazione estremamente precisa – la risoluzione è di 0,01°
. Costruzione piatta – risparmio di spazio
. Installazione semplice e possibile ridondanza


 



882


Interazione perfetta
Kit di misurazione di lunghezza – Limes Kit TB

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


Kübler svela la massima flessibilità con la sua gamma di apparecchi di misurazione lineare. Ora è disponibile un kit composto da un braccio a molla, un encoder, una ruota di misurazione (puleggia) e une cinghia dentata. Ciò permette agli utenti di concepire la propria soluzione personalizzata loro stessi o in collaborazione con gli esperti di Kübler.

Tutte le richieste e desideri di tutte le applicazioni sono realizzabili con il sistema di misurazione Limes KIT TB. Il campo di misurazione illimitato e la libera scelta dell’encoder (incrementale o assoluto) sottolineano queste possibilià. Ad una misurazione accurata provvedono l’encoder Kübler e la cinghia dentata in materia plastica robusta e resistente alle alte temperature.
Il braccio a molla regolabile è facile da montare (tolleranze di montaggio) e bilancia le irregolarità nell’applicazione, per assicurare una misurazione affidabile e costante. Sono disponibili diverse pulegge e varianti di cinghia dentata. Ciò rende il kit perfetto per ogni applicazione.

Il Limes Kit TB è l’associazione perfetta tra misurazione costante, semplice messa in servizio e uso di lungo termine. E il tutto ad prezzi attrattivi

 



883


Estremamente robusti ed economici Encoder a filo D120 per applicazioni all’esterno.
Campo di misura 3-10 m

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


Kübler è noto in diversi settori industriali con la sua ampia gamma di dispositivi di misurazione lineare. Qualità premium e flessibilità contraddistinguono questa gamma di prodotti. Per i settori sensibili ai costi si è prestata attenzione nella scelta di sistemi di encoder a filo in particolare alla robustezza e all’economicità. Kübler ha unito queste caratteristiche e ha aggiunto una nuova famiglia di encoder a filo nella sua gamma.

La struttura di questi encoder a filo è estremamente robusta e variabile allo stesso tempo. Queste caratteristiche sono sottolineate dall’elevato livello di protezione fino ad IP69k e dall’ampia gamma di temperatura da -40°C a +85°C. In particolare occorre notare il filo in acciaio inox in vari diametri, da 0,5 fino a 1,5 mm oltre a diverse possibilità di fissaggio del cavo (clip, filettatura M4, e anello). Ciò garantisce l’utilizzo in ambienti particolarmente duri. La cassa è in allumio anodizzato al titanio. La variabilità si riflette nella selezione della modalità di costruzione: aperta, chiusa o con coperchio in metallo perforato. Queste caratteristiche garantiscono una lunga durata e un funzionamento affidabile – soprattutto in ambienti difficili.

Gli encoder a filo D120 sono progettati per un campo di misurazione da 3 a 10 metri. L’elevata linearità fino a ±0,1 % garantisce elevate prestazioni.
Uscita analogica da 0…5 V, 0…10 V nonché 4 … 20 mA, potentiometro ed una interfaccia CANopen sono disponibili.

Si è pensato anche alla sicurezza. Tutte le uscite sono possibili come varianti ridondanti. Un altro vantaggio dei nuovi encoder a filo, per assicurare un’elevata disponibilità del sistema. Ciò consente di risparmiare tempo e costi.

Il tipo di collegamento può essere a scelta con cavo radiale (IP69k) o con connettore M12.

Gli encoder a filo D120 convincono per la loro estrema robustezza, per l’elevata precisione e per i loro prezzi competitivi. 
 



875


Direttamente nel Cloud:
Encoder Ethernet Industriale con interfaccia OPC-UA

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


Le reti di sensori intelligenti sono la colonna portante di Industria 4.0. Gli encoder Ethernet Industriale possono giocare qui un ruolo speciale se sono “attrezzati” di conseguenza. Il produttore di sensori Kübler ha potenziato la sua serie di encoder Ethernet Industriale F58 con l’interfaccia OPC-UA.

OPC-UA si è affermata come un’importante interfaccia nell’ambito di Industria 4.0. In particolare nel caso di comunicazione trasversale tra sistemi (da macchina a macchina e da macchina a cloud). OPC-UA può trasportare dati macchina. Si caratterizza per la capacità di descrivere semanticamente questi dati in modo leggibile per una macchina. Così soddisfa un requisito importante della comunicazione di Industria 4.0.

Gli encoder Sendix Ethernet Industriale di Kübler possono essere aggiornati aggiuntivamente con questa interfaccia. Così l’encoder offre oltre all’interfaccia Ethernet Industriale classica come Profinet, EtherCAT o EtherNet/IP anche l’interfaccia OPC-UA.

L’encoder emette contemporaneamente entrambi i protocolli dalla stessa connessione. Così possono essere inviati dati al controllo tramite un semplice switch, così come ad esempio sul server web o sul cloud. Quindi possono essere trasferiti facilmente sul cloud dati di monitoraggio dello stato come temperatura, messaggi di errore, tempi di esercizio, alimentazione elettrica. Ciò permette realizzare molto semplicemente una “manutenzione predittiva“ nei concetti SCADA. Anche la configurazione dell’encoder tramite OPC-UA è particolarmente semplice, perché le impostazioni importanti possono essere effettuate con qualsiasi apparecchio portatile che acceda al web. Così un tecnico con smartphone per esempio può impostare anche a distanza la preimpostazione, il campo di lavoro, la risoluzione dell’encoder.

Gli encoder ottici assoluti monogiro e multigiro Sendix F58 Ethernet/IP nella dimensione da 58 mm sono progettati per applicazioni temporalmente critiche. Con le loro caratteristiche speciali non solo sostengono le prestazioni e la disponibilità di un impianto ma danno anche un importante contributo al risparmio di tempo e denaro.

Con la robusta struttura dei cuscinetti in design Safety-Lock™, questi encoder resistono a errori di installazione, urti e vibrazioni. A migliorare le prestazioni provvede la trasmissione del valore di posizione che è cinque volte più veloce rispetto agli encoder presenti sul mercato. Il tempo RPI è di solo 1 ms. Questa proprietà conferma l’uso dell’applicazione in settori temporalmente critici fino a una frequenza di aggiornamento di 1000 Hz. Un’altra caratteristica è il rapido avvio dell’encoder. Ciò avviene subito dopo la messa sotto tensione. Così è permesso un incremento delle prestazioni e della disponibilità dell’impianto e una riduzione delle costose interruzioni. Una messa in esercizio e una configurazione semplice e veloce sono possibili grazie ai servizi ciclici. Ciò consente di risparmiare tempo e denaro.

Con l’implementazione del DLR (Device Level Ring) la rottura di un solo cavo non porta al fermo impianto. E assicurata una ridondanza ad anello.

Gli encoder assoluti monogiro e multigiro Sendix sono disponibili come varianti ad albero sporgente o ad albero cavo cieco. L’albero cavo cieco viene progettato con diametro da 15 mm. Con una protezione IP65 e la vasta gamma di temperature da -40°C a +80°C l’encoder fornisce un funzionamento affidabile anche in ambienti difficili. Grazie al sensore ottico gli apparecchi sono resistenti al 100% ai campi magnetici. La risoluzione totale è di 32 bit. Gli apparecchi sono certificati ODVA.
 



876


Tecnologia Single Cable
2 in1 – Trasmissione di energia e dati Significativa riduzione dei costi e risparmio di spazio.

Downloads
Comunicati stampa
Comunicati stampa
Comunicati stampa

Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione
Foto ad alta risoluzione

Contatto

Filippo Zerbo
Tel.: +49 7720 3903-80

Richiesta tecnica
info@kuebler.com


La comunicazione tra l'encoder e l'unità di valutazione è un fattore decisivo per una regolazione senza problemi e affidabile di macchine e impianti.
Così, si pone la questione di quale sia l‘interfaccia adatta per la rispettiva applicazione. Nella tecnica dell’automazione elettrica fanno parte dei più importanti trend innovativi sia le interfacce rivolte alla sicurezza sia la Tecnologia Single Cable
. Una tendenza, a cui Kübler va incontro con delle nuove soluzioni di encoder. Il produttore di sensori ha scelto precocemente per i suoi settori target Tecnologia degli Azionamenti e degli Ascensori l’interfaccia speciale BiSS interamente digitale, le cui caratteristiche la rendono ideale come sistema di feedback motore bidirezionale per assi lineari e rotanti. Oggi l’azienda è convinta di aver avuto fiuto: il protocollo Open Source è diventato ormai un elemento indispensabile di questo settore. Con le estensioni di protocollo “BiSS Safety” e ora con la nuova Tecnologia Single Cable si possono realizzare sistemi di automazione che soddisfano tutti i requisiti di sicurezza funzionale e che esibiscono una flessibilità e un’efficienza dei costi sconosciuta finora.
Kübler è convinto che la tecnologia di trasmissione sicura e la riduzione ad un’unica linea per il collegamento tra motore e regolatore presto diventeranno lo standard del settore.
 
Le tecnologia degli azionamenti come motore d’innovazione
La tecnologia degli azionamenti elettrici in Germania è in una situazione invidiabile. Negli ultimi due decenni è stata molto redditizia e cresce in maniera esponenziale all’interno di un settore macchine e impianti anch'esso in crescita. Come motore d’innovazione la tecnologia degli azionamenti ha promosso da lungo tempo l‘ottimizzazione per molti diversi settori e applicazioni.
In questo ambiente turbolento si contendono tra di loro due discipline: in primo luogo per mantenere la competitività globale al livello elevato attuale, la produttività delle macchine deve continuare a migliorare e allo stesso tempo deve aumentare la qualità dei prodotti finiti. Un ulteriore trend che se deve prendere in conto è una accresciuta coscienza ambientale e sensibilizzazione sulla sicurezza: le macchine devono rispettare severe normative di sicurezza, avere sempre maggiore efficienza energetica e avere un valore aggiunto complessivamente più sostenibile. Per esaudire queste richieste – talvolta opposte – devono essere ottimizzati tutti i componenti degli azionamenti. Tuttavia la vera sfida consiste negli azionamenti e nella tecnologia di controllo e regolazione.
                                                                        
Tecnologia Single Cable – L’innovazione che porta veri vantaggi economici
Uno dei principali fattori di costo in qualsiasi architettura di automazione sono i cavi e i connettori. Qui la tecnologia Single Cable può dare un contributo significativo per risparmiare sui costi dei materiali, sui costi di installazione, e non da ultimo sullo spazio, realizzando l’alimentazione e la trasmissione di dati attraverso un’unico cavo.
Lo spazio angusto in azionamenti elettrici richiede sensori compatti e connettività ottimizzata per il loro assemblaggio. Con la Tecnologia Single Cable la trasmissione di energia e di dati adesso è possibile con una linea di collegamento che consente significativi risparmi sui costi. Ma non solo la riduzione della spesa insieme al connettore, al cavo e all’integrazione rendono interessante la tecnologia Single Cable. In molti aplicazioni lo spazio per il passaggio dei cavi è molto limitato. Qui oltre al vantaggio del costo dei materiali, è anche vantaggioso utilizzare un solo cavo.
La Tecnologia Single Cable di Kübler si basa sulla collaudata architettura hardware RS485 – questa architettura è uno standard ampiamente consolidato in molti variatori di frequenza. L’interfaccia è interamente digitale, open source per il sensore e il sistema di azionamento, utilizzabile fino a SIL3 e è ideale per assi dinamici con accelerazioni elevate, regolazione uniforme della velocità nonché la migliore precisione di posizionamento possibile.
Con funzioni come l’Electronic Data Sheet (EDS), la memorizzazione di dati utenti specifici, il monitoraggio dello stato e il collegamento di sensori esterni, gli encoder di Kübler con tecnologia Single cable hanno tutti i requisiti di base per Industria 4.0.


Conclusione:
Chiaramente, data l’ampia gamma di interfacce disponibili, molti utenti si trovano di fronte ad una decisione difficile. Per Kübler, il futuro della tecnologia degli azionamenti elettrici appartiene alla tecnologia di interfaccia. Il produttore di sensori è convinto che oltre al tema “Sicurezza” l’ambito “Technologia Single Cable” è cruciale per le future applicazioni. La costosa posa di due cavi per il collegamento tra motore e regolatore di azionamento in ogni caso sarà molto presto, grazie all’encoder con tecnologia Single Cable, un ricordo del passato.






Nota sui cookie e sulla privacy
Kübler vorrei offrirti il miglior servizio possibile. Conserviamo le informazioni sulla tua visita nei cosiddetti cookie. Usando questo sito, accetti l'uso dei cookie.
Informazioni dettagliate sull'uso dei cookie su questo sito Web possono essere ottenute facendo clic su Ulteriori informazioni.

Accetta e continua